OMS: il 25 gennaio nuovo Consiglio Direttivo. Flavia Bustreo candidata DG

13 gennaio, 2017 nessun commento


Il prossimo 25 gennaio l’OMS eleggerà il nuovo consiglio direttivo. Tra i candidati alla poltrona di Direttore Generale c’è anche l’italiana Flavia Bustreo, attuale vicedirettore generale OMS per la Salute della Famiglia, Donne e Bambini. Dalle votazioni del 25 gennaio uscirà una rosa di 6 nomi all’interna della quale, a maggio, sarà eletto il nuovo Direttore Generale. La candidata italiana ha illustrato il proprio programma elettorale all’Istituto Superiore di Sanità. Equità, diritto alla salute, reti internazionali di collaborazione e medicina basata sull’evidenza scientifica, risposte tempestive alle emergenze sanitarie sono le arre sulle quali, se eletta, Flavia Bustreo lavorerà con particolare attenzione. Un convinto sostegno alla candidata italiana arriva dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che in un messaggio ha sottolineato la “straordinaria esperienza in campo internazionale, che la rendono la candidata ideale per affrontare le nuove complesse sfide che l’Oms è chiamata a fronteggiare”. La sua guida, ha inoltre rilevato il presidente dell’ISS Walter Ricciardi, “rafforzerebbe la nostra collaborazione con l’Oms e la renderebbe ancora più profonda e incisiva per la tutela della salute collettiva”. L’Italia, ha affermato Bustreo, “si distingue per uno dei migliori sistemi sanitari al mondo in termini di universalità dell’assistenza sanitaria quale diritto costituzionalmente sancito, vanta uno dei tassi di mortalità materna fra i piu’ bassi al mondo ed è seconda solo al Giappone in termini di longevità. Recentemente l’eccellenza Italiana è stata riconosciuta anche in termini di gestione delle emergenze, come nella recente crisi legata ad Ebola. Il nostro Paese ha molto da insegnare a livello globale in termini di gestione ed efficacia del sistema sanitario”.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*