Moderna e Pfizer nella top 10 delle aziende preferite negli USA

Condividi:
Share

Gli americani adorano i loro produttori di vaccini. Un esempio? Moderna e Pfizer sono entrate nella classifica delle 10 aziende più apprezzate negli Stati Uniti nel sondaggio annuale Axios Harris 100 .

Sono le prime aziende biofarmaceutiche a inserirsi tra le prime dieci nei 20 anni di storia di questa classifica. Johnson & Johnson, la cui attività farmaceutica rappresenta una delle sue tre divisioni, è già entrata in passato nella top 10 e quest’anno ha raggiunto la 72esima posizione nella lista con un punteggio di reputazione che è più o meno lo stesso del 2020.

Moderna si è classificata terza mentre Pfizer è al settimo posto. Ha ottenuto punteggi elevati grazie alla forza dei suoi prodotti, all’innovazione e alla visione culturale dimostrata.

“Tutto questo dimostra che un’azienda non è solo un prodotto; le persone vedono queste società sotto una luce molto diversa”, afferma Rob Jekielek, CEO di Harris Poll, “Capiscono che c’è un vaccino, ma vedono anche l’incredibile spinta verso la leadership e le persone che ci sono dietro ai vaccini, ossia gli scienziati”.

Sia Pfizer che Moderna hanno ottenuto da 10 a 20 punti in più in tutte le valutazioni rispetto ai risultati dello scorso anno. Pfizer è salita di 54 posizioni nella classifica mentre Moderna non era nemmeno entrata tra le prime 100 del 2020.

La società che si è posizionata al primo posto nella classifica generale nel 2021 è stata Patagonia, azienda produttrice di abbigliamento e attrezzatura per l’outdoor, seguita da Honda Motor Company che si è classificata subito prima di Moderna. Il gigante del fast food Chick-Fil-A, SpaceX, l’impresa spaziale di Elon Musk e il rivenditore di animali online Chewy, hanno occupato i posti dal quarto al sesto prima di Pfizer.

Ancora più degno di nota, soprattutto per Moderna che era precedentemente sconosciuta, è il fatto che Harris ha chiesto a più di 40.000 persone di nominare le aziende facendo una libera scelta e non selezionando la società preferita da una lista già preparata in precedenza. I ricercatori hanno poi le informazioni ottenute per compilare l’elenco delle 100 aziende più popolari.

Un secondo sondaggio ha chiesto alle persone se hanno “familiarità o molta familiarità” con una società e coloro che dicono di sì continuano a rispondere a domande specifiche riguardanti l’azienda in questione. Harris calcola poi un punteggio finale di reputazione per ciascuna di loro misurando fiducia, cultura, etica, cittadinanza, visione, crescita di prodotti e di servizi basati su qualità e innovazione.

Anche se quest’anno J&J non è andata così bene come gli altri due produttori di vaccini, potrebbe esserci una ragione, ha detto Jekielek. Il sondaggio è stato condotto infatti durante il recente periodo di sospensione del vaccino di J&J imposto dalla FDA per indagare sulle rare segnalazioni di complicanze legate alla somministrazione del suo prodotto immunizzante (trombosi venose). È possibile che questo fatto possa aver influenzato la valutazione delle persone.

Notizie correlate

Lascia un commento