Lonza: dopo Israele, un impianto di produzione anche in Cina

11 Dicembre, 2018 nessun commento


Condividi:
Share

Anche Lonza punta all’espansione in Cina. L’azienda svizzera è pronta ad acquisire un impianto di produzione biotech da GE Healthcare, nel Guangzhou Development District, che sarà probabilmente attivo dal 2020, con 160 dipendenti.

La superficie dell’area, di 17mila metri quadrati, comprenderà 6.500 metri quadrati di laboratori e strutture per la produzione di farmaci biologici,  che Lonza integrerà con le sue piattaforme per la fornitura di prodotti per la clinica.

La decisione di investire in Cina, motivata anche dal fatto che l’autorità regolatoria cinese ha allentato le regole di approvazione dei farmaci, fa seguito a operazioni simili condotte da altre aziende, che stanno costruendo strutture per la produzione di farmaci biologici nel Paese asiatico.

GE ha costruito il suo primo impianto di produzione nel paese asiatico nel 2015, quando ha costituito la JHL Biotech, un’azienda fondata da esperti americani del settore biotech che lavorano sui biosimilari. E anche Boehringer Ingelheim ha scommesso sulla Cina, costruendo una struttura da 70 milioni di euro a Shanghai.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*