Johnson, nuova sentenza monstre: 117 mln di dollari per cancro da Baby Powder

13 aprile, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – Johnson & Johnson e Imerys Talc America, un’unità di Imerys SA, devono pagare 117 milioni di dollari a titolo di risarcimento per danni in un caso che coinvolge un uomo che ha affermato di aver sviluppato un cancro a causa della sua esposizione all’amianto contenuto nei prodotti a base di talco. Questa la sentenza pronunciata alcuni giorni fa da una giuria del New Jersey.
La giuria ha ordinato alle compagnie di pagare altri 80 milioni a Stephen Lanzo, in aggiunta ai 37 milioni decisi per lui e la moglie lo scorso giovedì durante la prima fase del processo. Il verdetto dei giurati di New Brunswick, nel New Jersey, è giunto alla fine del secondo processo di  livello nazionale, celebrato in base alle accuse secondo le quali i prodotti a base di talco di J & J contenevano amianto. A Johnson & Johnson è stato ordinato di pagare 55 milioni di dollari e all’unità Imerys 25 milioni. J & J ha detto che continuerà a difendere la sicurezza del suo Baby Powder e ricorrerà immediatamente in appello. Ha anche aggiunto che le è stato impedito di presentare prove importanti durante il processo.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana per Daily Health Industry)

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*