GSK: una coppia al vertice per ampliare la pipeline oncologica

12 dicembre, 2017 nessun commento


(Reuters Health) – GlaxoSmithKline vuole migliorare il proprio portfolio nei settori dell’oncologia e dell’immunologia. Lo ha annunciato pubblicamente Luke Miels, President Global Pharmaceuticals della big pharma britannica. E con l’arrivo di Hal Barron, nuovo responsabile della ricerca, la caccia ai nuovi farmaci subirà un ulteriore finanziamento. Miels e Harron sono stati cooptati in GSK dal CEO Emma Walmsley. La top manager ha migliorato il rendimento del core business farmaceutico, cui si è dedicata sin dal suo insediamento, avvenuto nel mese di aprile. Negli ultimi anni GSK è rimasta indietro rispetto ai rivali nella produzione di blockbuster. Sia Miels che Barron hanno una notevole esperienza in oncologia e hanno lavorato insieme per più di cinque anni in Roche. Secondo Miels l’attuale pipeline dei farmaci di GSK costituisce un inizio promettente “ma c’è molto lavoro da fare”.  La posizione di GSK in ambito oncologico desta perplessità in molti investitori. La società ha venduto a Novartis nel 2015 i suoi farmaci antitumorali già in commercio, ma continua a investire nella ricerca di fase iniziale e ha recentemente fatto progressi con un promettente farmaco contro il mieloma multiplo. “Le aree che ci interessano sono l’oncologia e l’immunologia”, ribadisce Miels “Sono sicuro che Ha Barronl avrà molte idee, ma il nostro obiettivo è lo sviluppo del business in fase iniziale. Grazie a questa strategia possiamo infatti individuare le priorità su cui concentrarci”. Se il miglioramento della pipeline dei farmaci è una priorità, gli analisti sostengono che la capacità di GSK di effettuare grandi acquisizioni sarà limitata dalla necessità di conservare potenzialità sufficiente per potenziali accordi, per esempio con Novartis o Pfizer, relativi alla Consumer Health. Quest’anno GSK ha ottenuto l’approvazione per tre nuovi prodotti: un vaccino contro l’herpes zoster, un cocktail di due farmaci contro l’HIV e l’inalatore polmonare tre-in-uno Trelegy.

Fonte: Reuters Health News

 

(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*