GSK: lascia il presidente Philip Hampton

Condividi:
Share

(Reuters Health) – Dopo più di tre anni e mezzo nel ruolo, Philip Hampton, presidente di GlaxoSmithKline, lascia il suo incarico.

Ad annunciarlo è stata oggi la stessa azienda inglese, circa un mese dopo che la CEO Emma Walmsley ha rivelato il suo coraggioso piano di azione, ovvero dividere la società in due: una dedicata a farmaci da prescrizione e vaccini e l’altra agli OTC.

Piano di azione che, sempre a dicembre 2018, era stato accompagnato dall’annuncio della Joint Venture GSK-Pfizer per il business consumer health. Un’operazione, questa, in cui GSK manterrà il 68%.

“Dopo l’annuncio dell’accordo con Pfizer e la decisione di separare i business della società – ha dichiarato Hampton – credo sia arrivato il momento di dimettersi e consentire al nuovo presidente di supervisionare questo processo fino alla sua conclusione, nei prossimi anni”.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento