Farmaci biologici: la Cina è sempre più vicina

10 marzo, 2017 nessun commento


L’azienda cinese BeiGene sta sviluppando un importante portfolio di farmaci immunoncologici  e per implementare la produzione costruirà un nuovo stabilimento da 330 milioni di dollari. Grazie a una joint venture con il Guangzhou Development District, BeiGene potrà costruire lo stabillmento nella provincia di Guangdong. BeiGene sta sviluppando un PARP inibitore che crede competerà con Lynparza di AstraZeneca e con i farmaci di altre case farmaceutiche che hanno i PARP nelle ultime fasi di sviluppo, tra cui Tesaro e Medivation, recentemente acquisita da Pfizer. Oltre al PARP inibitore, Beigene st sviluppando altri farmaci biologici diretti contro PD-1, BTK e BRAF. L’analista di Morgan Stanley Matthew Harrison ha affermato che il portfolio potrebbe portare più di un miliardo di vendite nella sola Cina.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*