Drugs To Watch. I magnifici sette del 2019

25 Marzo, 2019 nessun commento


Condividi:
Share

Secondo il rappporto annuale Drugs To Watch di Cortellis Clarivate Analytics, nel 2019 l’industria biofarmaceutica vedrà il lancio di sette farmaci di successo,

Il farmaco di AbbVie contro l’artrite reumatoide, upadacitinib, è ai vertici di questa lista.

Upadacitinib otterrà probabilmente l’approvazione negli Stati Uniti nel mese di agosto e quella europea ad ottobre.

Entro il 2023 le vendite di questo prodotto raggiungeranno i 2,2 miliardi di dollari.

Una cifra che appare comunque esigua rispetto a quelle realizzate da Humira, che nel 2018 ha incassato quasi 20 miliardi di dollari. Nel 2023 Humira dovrà però affrontare, negli USA, la forte competizione con i biosimilari. Competizione che in Europa è già in atto.

Nella classifica di Cortellis Clarivate Analytics, dietro Upadacitinib troviamo Zolgensma di Novartis, un farmaco che farà sicuramente discutere a causa del prezzo con cui verrò lanciato, che dovrebbe essere dell’ordine di milioni di dollari.

Zolgensma è una terapia genica destinata a curare l’atrofia muscolare spinale. Attualmente, Spinraza di Biogen è il leader di questo mercato e costa 750.000, dollari per il primo anno di cura e 375.000 per gli anni successivi.

Novartis dovrebbe lanciare la terapia negli Stati Uniti e in Giappone nel primo semestre del 2019.

Cortellis Clarivate Analytics prevede 449 milioni di dollari d’incasso per quest’anno. La cifra, poi, dovrebbe salire fino a 2,09 miliardi di dollari nel 2023.

Novartis è un’azienda leader nel suo impegno per le terapie cellulari e geniche e ha ottenuto la prima approvazione per Kymriah, terapia CAR-T, nel 2017.

Roxadustat di AstraZeneca e FibroGen occupa il terzo posto di questa classifica, con un fatturato previsto di 1,97 miliardi di dollari nel 2023.

Il farmaco tratta l’anemia correlata alle malattie renali croniche e ha già ottenuto l’approvazione in Cina, mentre quella statunitense è attesa nel terzo trimestre, secondo quanto riportato dalla società di analisi che ha redatto Drugs To Watch.

Gli analisti prevedono che il lancio commerciale in Cina arriverà nella seconda metà del 2019.

Ultomiris di Alexion, successore di Soliris, farmaco di successo contro l’emoglobinuria parossistica notturna, ha ottenuto l’approvazione della FDA alla fine dello scorso anno.

Questo farmaco, lanciato a gennaio, viene somministrato ogni otto settimane, Soliris ogni due. Gli analisti prevedono che Ultimoris incasserà 1,93 miliardi di dollari nel 2023.

Skyrizi di Boehringer Ingelheim e di AbbVie si piazza al quinto posto.

Le aspettative di incasso di questo farmaco contro la psoriasi per il 2023 sono di 1,74 miliardi dollari. Gli analisti si aspettano approvazioni negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone nella prima metà di quest’anno.

A parte la psoriasi, le due aziende stanno testando il farmaco contro l’artrite psoriasica, l’asma, la Malattia di Crohn e la colite ulcerosa.

AR-101, terapia genica contro l’allergia da arachidi di Aimmune e LentiGlobin di Bluebird, terapia genica contro la beta talassemia, completano la classifica dei “magnifici sette” blockbuster il cui lancio è atteso nel 2019.

Questi farmaci hanno aspettative di incasso per il 2023 rispettivamente di 1,17 e di 1,12 miliardi di dollari.

Per AR-101, Cortellis Calrivate Analytics si aspetta l’approvazione della FDA a novembre. Gli analisti prevedono l’approvazione europea per LentiGlobin a novembre e quella statunitense a seguire, nel 2021.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*