COVID-19, da Emirati Arabi Uniti via libera a vaccino Sinopharm

Condividi:
Share

(Reuters) – Il vaccino della cinese Sinopharm contro il COVID-19, sperimentato negli Emirati Arabi Uniti, ha mostrato un’efficacia dell’86% nel prevenire l’infezione da nuovo Coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso governo emiratino, che ne ha approvato l’uso estensivo.

Il vaccino cinese era entrato in fase III di sperimentazione negli Emirati Arabi a luglio. A settembre, le autorità ne avevano autorizzato l’uso in emergenza per alcuni gruppi di persone.

L’analisi ad interim dei dati sui quali si è basata l’autorizzazione del Governo degli Emirati Arabi ha mostrato “un tasso di sieroconversione del 99% degli anticorpi neutralizzanti e un’efficacia del 100% nella prevenzione dei casi moderati e gravi della malattia, senza gravi problemi di sicurezza”.

Il vaccino è stato testato su 31mila volontari di 125 nazionalità differenti. Il prodotto, che usa un virus inattivato per indurre la risposta immunitaria dell’organismo, richiede l’inoculazione di due dosi. Lo studio clinico di fase III è stato esteso a Egitto, Giordania e Bahrein.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento