COVID-19, Pfizer e BioNtech: primi dati sul candidato vaccino

COVID-19, Pfizer e BioNtech: primi dati sul candidato vaccino
Condividi:
Share

(Reuters Health) – Pochi effetti collaterali e per lo più lievi e moderati, come affaticamento, mal di testa, brividi e dolori muscolari. Alcuni partecipanti hanno riportato febbre. Sono questi i primi dati della sperimentazione di Fase III del candidato vaccino di Pfizer e BioNtech, che la pharma statunitense ha comunicato martedì 15 settembre in occasione di una teleconferenza con gli investitori.

I dati sono in cieco, il che significa che Pfizer/BioNtech non sanno quali pazienti hanno ricevuto il vaccino oppure un placebo.

Kathrin Jansen, responsabile della ricerca e sviluppo dei vaccini di Pfizer, ha sottolineato che il comitato indipendente di monitoraggio “ha accesso a dati non protetti in modo da informarci se emergono problemi di sicurezza; finora non l’ha fatto”.

Dei 29 mila partecipanti arruolati, oltre 12.000 hanno ricevuto una seconda dose del vaccino.

I risultati sull’efficacia del candidato sono attesi per ottobre. “Crediamo che l’efficacia del vaccino sarà probabilmente pari o superiore al 60%”, ha commentato Mikael Dolsten, Chief Scientific Officer di Pfizer.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Daily Health Industry)

Taggato con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*