Climate change: anche Johnson & Johnson tra le aziende più virtuose

Condividi:
Share

(Reuters Health) – Apple, L’Oreal e Mitsubishi siedono ai primi posti tra le principali aziende che hanno fatto più sforzi per rallentare il cambiamento climatico.

Ma nella classifica del CDP, l’ex Carbon Disclosure Project, pubblicata oggi, ci sono anche Johnson & Johnson, Nestlé, China Mobile e Microsoft.

Molte sono le aziende che hanno intensificato l’azione sul cambiamento climatico da quando quasi 200 Governi hanno sottoscritto l’accordo sul clima di Parigi del 2015, per eliminare gradualmente le emissioni di gas serra, abbandonando i combustibili fossili.

Ma solo il 2% delle 6.800 società che hanno inviato dati sono entrate a far parte della ‘Lista A’ dell’indice del CDP.

“Pensiamo che l’azione per il clima sia un indicatore di qualità in altre aree, in particolare sostenibilità e gestione”, dice Dexter Galvin di CDP, secondo la quale, i suoi dati mostrano che le aziende subiscono una crescente pressione da parte degli azionisti per cercare di contrastare i cambiamenti climatici.

In particolare, per valutare gli sforzi fatti, CDP chiede alle aziende di rivelare cosa stanno facendo per il cambiamento climatico e di esaminare separatamente il loro impegno nel limitare l’uso dell’acqua e proteggere le foreste.

E tra gli esempi di sforzi compiuti dalle aziende c’è quello di LEGO, che ha lanciato i primi elementi realizzati con plastica derivata dalla canna da zucchero, e quello della coreana LG, che ha sviluppato, tra il 2013 e il 2017, più di 150 tipi di tecnologie che hanno consentito di ridurre l’acqua.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento