AbbVie: Humira re delle vendite anche nel 2018

21 dicembre, 2017 nessun commento


Humira, blockbuster anti-TNF di AbbVie, continuerà a dominare le vendite del 2018. In un rapporto che evidenzia le aspettative del settore per il 2018, gli analisti di EvaluatePharma prevedono che l’anno prossimo Humira supererà i 20 miliardi di dollari di incasso e che sarà il primo farmaco a superare questa soglia. Al secondo posto Revlimid di Celgene, che si attesterà su entrate pari a 9,2 miliardi di dollari. Per AbbVie la notizia arriva dopo un recente accordo con Amgen che impedisce la concorrenza a Humira fino al 2023, nonostante Amgen produca un biosimilare già approvato.  Già ad agosto, gli analisti di EvaluatePharma avevano previsto che Humira avrebbe incassato quasi 180 miliardi di dollari complessivamente fino al 2022. Se confermata, si tratterebbe della cifra più elevata di sempre nel mercato farmaceutico. Dietro Humira e Revlimid, troviamo Enbrel di Amgen e Pfizer’s, ed Eylea di Regeneron e Bayer. Gli analisti di EP prevedono che questi due prodotti incasseranno l’anno venturo rispettivamente 7,3 e 6,5 miliardi di dollari dalle vendite. Il trio di farmaci antitumorali di Roche – Avastin, Rituxan ed Herceptin – sono rispettivamente al quinto, sesto e settimo posto in classifica. Ciascuno di questi medicinali incasserà probabilmente 6.4 miliardi di dollari nel 2018.  Roche sta subendo sempre di più le minacce portate dai biosimilari ai suoi grandi farmaci antitumorali e sta cercando nuovi prodotti da lanciare. Rituxan ha attirato l’attenzione lo scorso trimestre per il suo declino del 16% delle vendite in Europa. La casa farmaceutica svizzera punta molto sull’immunoterapico Tecentriq, approvato per la terapia di molte neoplasie. Remicade di J&J, è ottavo in classifica con i suoi 6,3 miliardi di dollari di incasso previsti l’anno prossimo. Il risultato è abbastanza buono, anche se sta perdendo terreno in Europa rispetto ai biosimilari e sta affrontando la concorrenza di due copie negli USA.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*