Abbott: FDA dice si a catetere per flutter atriale

9 marzo, 2017 nessun commento


Abbott ha ottenuto l’approvazione di FDA per il suo catetere attivato da sensori indicato nel trattamento del flutter atriale. Si tratta del primo catetere per ablazione che, oltre a curare l’aritmia, raccoglie dati per facilitare la mappatura cardiaca. Ottenuto grazie all’acquisizione da parte di Abbott di St. Jude Medical, il catetere per ablazione FlexAbility Sensor-Enabled si basa sulla piattaforma FlexAbility ed è il primo catetere per ablazione irrigato con una punta flessibile a sbarcare sul mercato statunitense. La versione attivata dai sensori raccoglie i dati sulla resistenza alla corrente elettrica e sul magnetismo per consentire un’accurata e dettagliata mappatura, ha affermato l’azienda. Può essere usato con il sistema di mappatura cardiaca EnSite Precision e con la  MediGuide Technology. Entrambi i sistemi sono stati acquisiti nell’ambito dell’accordo con St. Jude. Quando il catetere è associato al sistema EnSite, il medico può creare modelli cardiaci in 3D con una sovraimpressione che mostra l’attività elettrica del cuore. Ciò aiuta il professionista a determinare il tipo di aritmia e a individuare le aree da sottoporre ad ablazione.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*