Sandoz potenzia produzione europea di penicillina

Condividi:
Share

Sandoz ha annunciato un investimento di 50 milioni di euro per aumentare la capacità produttiva europea di penicillina in forma di dosaggio finito (FDF), la più diffusa al mondo, e quella globale di amoxicillina.

Il nuovo impianto di produzione di antibiotici fa parte di una strategia da 100 milioni di euro per finanziare una nuova tecnologia di produzione di ingredienti farmaceutici attivi (API) di amoxicillina orale a Kundl, in Austria.

Il nuovo impianto sarà collegato al sito di produzione già esistente e si concentrerà sulle attività di formulazione in massa e di fill-finish per le penicilline. L’automazione, la tecnologia di produzione degli API e la lavorazione semplificata contribuiranno a integrare l’attuale processo di produzione in più fasi in un’unica procedura e in un’unica sede e ciò aumenterà la capacità e l’affidabilità della fornitura.

L’impianto sosterrà così un aumento a due cifre della futura capacità produttiva di penicillina.

“Stiamo assistendo a un rapido aumento della domanda di antibiotici dopo le oscillazioni di mercato senza precedenti degli ultimi anni – dichiara Richard Saynor, CEO di Sandoz – Questo investimento contribuirà a soddisfare le crescenti esigenze dei pazienti, a sostenere la creazione di centinaia di nuovi posti di lavoro e a compensare parzialmente l’impatto dei prezzi elevati dell’energia riducendo i costi unitari”.

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS Srl | Partita IVA: 07639150965

Sede legale: Via Giacomo Peroni, 400 - 00131 Roma
Sede operativa: Via della Stelletta, 23 - 00186 Roma

Daily Health Industry © 2022