Moderna pronta a chiedere ok all’uso del suo vaccino COVID-19 per i bambini sotto i 6 anni

Condividi:
Share

(Reuters) – Moderna chiederà alle autorità regolatorie l’ok all’uso del suo vaccino contro il COVID-19 nei bambini sotto i sei anni, sulla base di una sperimentazione clinica che ha evidenziato una risposta immunitaria simile a quella indotta. La sperimentazione è stata condotta quando la variante Omicron del coronavirus era predominante.

Dai dati raccolti dalla biotech USA è emerso che due dosi di vaccino sono efficaci per circa il 38% nel prevenire infezioni nei bambini di età compresa tra due e cinque anni, e per il 44% nei bambini dai sei mesi ai due anni, percentuali che sarebbero coerenti con la minore efficacia contro Omicron del prodotto osservata tra gli adulti che avevano ricevuto due dosi di vaccino.

Il vaccino di Moderna potrebbe essere il primo autorizzato nei bambini sotto i cinque anni negli USA. Il prodotto competitor, messo a punto da Pfizer/BioNTech, è autorizzato per i bambini di età pari o superiore a cinque anni, giacché la sperimentazione sui bambini tra due e quattro anni ha mostrato una risposta immunitaria debole, almeno a due dosi, per cui il trial deve essere esteso a tre dosi. I risultati sono attesi per aprile.

Nello studio condotto da Moderna non sono stati registrati casi gravi di malattia né con il vaccino né con il placebo. Le dosi, a distanza di quattro settimane l’una dall’altra, sono state ben tollerate nella fascia di età considerata e la maggior parte degli effetti collaterali riscontrati sono stati lievi o moderati. La dose impiegata è pari a un quarto di quella degli adulti.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022