BMS, vendite in aumento

Condividi:
Share

(Reuters) – Grazie alle vendite del farmaco per l’apparato cardiocircolatorio Eliquis e dell’antitumorale Opdivo, Bristol Myers Squibb ha registrato guadagni nel Q4 del 2021 leggermente migliori di quanto previsto. L’azienda ha dichiarato di aver guadagnato 4,07 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre dell’anno, mentre nello  stesso periodo del 2020 ne aveva incassati 3,33.

Le vendite di Eliquis, in particolare, sono aumentate del 18%, arrivando a 2,7 miliardi di dollari, e quelle di Opdivo sono aumentate dell’11%, toccando 1,99 miliardi nel Q4.

Inoltre, le vendite del farmaco antitumorale più richiesto dell’azienda, Revlimid, sono aumentate dell’1% e hanno generato 3,33 miliardi di dollari. Revlimid, però, vedrà quest’anno la concorrenza dei generici negli USA e a livello internazionale e le vendite dovrebbero diminuire.

BMS prevede comunque guadagni e crescita nelle vendite per il 2022. La società stima utili per azione compresi tra 7,65 e 7,95 dollari e le vendite per l’anno in corso dovrebbero attestarsi a 47 miliardi di dollari.

Fonte: Reuters
(Versione italiana Daily Health Industry)

Notizie correlate

Lascia un commento



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Daily Health Industry © 2022