Teva

(Reuters Health) – Teva  ha annunciato che il suo farmaco sperimentale per prevenire l’emicrania ha concluso positivamente il late-stage di uno studio, aprendo così la strada ad una richiesta di autorizzazione negli Stati Uniti entro la fine di quest’anno. L’azienda

Nell’area respiratoria Teva getta il guanto di sfida a GSK e al suo top seller Advair, lanciando in contemporanea AirDuo RespiClick e la versione generica del farmaco di GSK. A dichiararlo è la stessa azienda israeliana, che ha annunciando anche un

Teva avrebbe preso contatti con Morgan Stanley per vendere la BU della salute femminile. Una transazione che potrebbe valere due miliardi di dollari e a dare un po’ di ossigeno all’azienda israeliana. I rumors provengono direttamente dai media israeliani. Teva ha acquistato

Sarà un prodotto non generico a migliorare le sorti di Teva? Grazie all’approvazione di Austedo, farmaco contro la malattia di Huntington, o còrea di Huntington, la multinazionale israeliana cercherà di attutire il colpo che le arriva dal calo delle vendite

Secondo alcuni media israeliani Teva sarebbe intenzionata a tagliare fino a seimila posti di lavoro per far fronte al momento di crisi. La portavoce della società, Denise Bradley. ha confermato l’intenzione dell’azienda di tagliare i costi, ma non ha confermato

(Reuters Health) – La FDA ha concesso la priority review al candidato SD-809 di Teva, per il trattamento della discinesia tardiva. La data limite fissata per l’approvazione è il 30 agosto. La discinesia tardiva, sindrome per la quale non esistono terapie

Teva potrebbe vendere il business dei generici branded per ridurre il pesante carico di debiti accumulati. Ma l’azienda israeliana starebbe pensando anche allo scorporo di BU, compreso il business dei principi attivi. Anche se il CEO ad interim Yitzhak Peterburgche non ha fatto cenni

Il capo ad interim di Teva, Yitzhak Peterburg – che ha preso le redini dell’azienda israeliana dopo che il CEO Erez Vigodman ha rassegnato le sue dimissioni la scorsa settimana – ha annunciato di voler condurre una “revisione approfondita del business

(Reuters Health) – Il CEO di Teva Pharmaceutical Industries, Erez Vigodman, si è dimesso, lasciando alla nuova gestione la ristrutturazione della più grande casa farmaceutica di generici e il compito di recuperare la fiducia dopo una serie di passi falsi

(Reuters Health) – Teva ha ottenuto l’approvazione USA per commercializzare il generico di Advair, blockbuster per asma e BPCO di GSK. Il prodotto – che si chiama AirDuo RespiClick – non potrà sostituire direttamente quello della casa farmaceutica britannica e potrà

Da un range di 25,2 – 26,2 miliardi di dollari a 23,8 – 24,5 miliardi: a tanto sono scese le previsioni di fatturato dell’azienda israeliana di generici Teva per il 2017. Nella prima settimana del 2017 l’azienda ha infatti rivisto

Con ricavi pari a 5,56 miliardi di dollari nel trimestre,Teva, l’azienda israeliana specializzata in farmaci generici, ha fatto registrare un calo nella stima di consenso pari al 2,5%. Ma secondo l’analista di Bernstein, Ronny Gal, il trimestre – pur considerato

Costruire un processo sistematico per la valutazione di eventuali indicazioni terapeutiche dei farmaci diverse da quelle per cui sono comunemente utilizzati, mediante il sistema IBM Watson Health Cloud: è questo il senso dell’accordo stretto tra Teva e l’azienda informatica americana

(Reuters Health) –  Tasto di pausa quello spinto dall’FDA per lo studio clinico sul farmaco contro il dolore cronico lombare. A motivare la decisione regolatoria su Fasinumab – sviluppato da Regeneron Pharmaceuticals in partnership con Teva – nell’ambito dello studio

Teva e la coreana Celltrion hanno stretto un patto commerciale sui biosimilari. Il gigante israeliano dei farmaci generici prova così a farsi strada nel mercato in crescita delle copie biologiche. Per Teva si tratta della seconda partnership in questo caso,

Teva pagherà 250 milioni di dollari a Regeneron per ultimare gli studi sull’anticorpo sperimentale fasinumab – che blocca il Nerve Growth Factor (NGF) – e dividere i diritti di vendita. Il gigante israeliano dei generici, che sta sempre più guardando