Johnson & johnson

Una pillola unica contenente due farmaci e un regime a tre che include un inibitore delle integrasi non ancora approvato. Sono queste le principali novità che emergono dalla Conferenza sui Retrovirus e sulle infezioni opportunistiche (CROI), in corso a Seattle.

Johnson & Johnson ha dato in licenza all’azienda biotech americana Akebia Therapeutics i suoi farmaci in via di sviluppo che agiscono sul fattore indotto dall’ipossia (hypoxia-inducible factor – HIF), tra cui AKB-5169 (ex JNJ5169) in studio per il trattamento delle malattia

Sostenere lo sviluppo di farmaci da parte di Caelus Health e unire le esperienze di ricerca di due organizzazioni israeliane, DayTwo a il Weizmann Institute of Science. Sono queste le ultime mosse di Johnson & Johnson per rafforzare il suo

Mancava l’ufficialità e ora è arrivata. J&J ha rilevato Actelion per 30 miliardi di dollari e 280 dollari ad azione. In virtù dell’accordo Actelion girerà la sua unità di ricerca sui farmaci e i suoi nuovi prodotti a una nuova

Nonostante un aumento delle vendite dell’1,7%, a 18,1 miliardi di dollari nel quarto trimestre del 2016, Johnson & Johnson non è riuscito a raggiungere le stime degli analisti pari a18,2 miliardi di dollari. E le azioni della società americana sono

Dovrebbe partire in questo primo trimestre del 2017 la sperimentazione clinica del tendine artificiale sviluppato con cellule staminali. A collaborare al progetto, ideato e messo a punto dall’azienda australiana Orthocell, sarà anche DePuy Synthes, di Johnson & Johnson. Il tendine

Johnson & Johnson è vicina all’acquisizione di Actelion, anche se ancora non si conoscono i dettagli economici dell’offerta. Secondo le indiscrezioni, l’accordo prevederebbe l’acquisto da parte di J&J di alcuni prodotti del portfolio di Actelion, mentre la parte di Ricerca

Johnson & Johnson, con 17 milioni di dollari di finanziamento statale, dà il via all’incubatore JLABS per 30 startup dell’area di New York City. La struttura sarà ospitata ne New York Genome Center (NYGC) e dovrebbe essere pronta per il

Al via nuovo trial clinico per una combinazione di farmaci antitumorali. Questa volta a unire le forze saranno Bristol-Myers Squibb, con il suo Opdivo, e Johnson & Johnson (in Italia Janssen) con Darzalex. I due farmaci saranno testati nel trattamento

Johnson & Johnson sempre più attiva nel biotech. Nel mirino della big pharma del New Jersey ci sono nuovi  dispositivi medici, in particolare nel settore della chirurgia del ginocchio, con la messa a punto di un menisco artificiale ottenuto con

Johnson & Johnson alza l’offerta per Actelion. Il nuovo prezzo proposto non è stato dichiarato, ma si tratterebbe di un aumento significativo rispetto ai 246 CHF (242 dollari) per azione – o ai 26 miliardi di dollari – che Actelion avrebbe

(Reuters Health) – Johnson & Johnson vuole Actelion e le azioni della biotech svizzera salgono del 19%. Il colosso statunitense si starebbe muovendo per acquisire la pipeline della biotech nell’ambito delle patologie polmonari. Né Actelion, né Johnson & Johnson hanno

Un maggior numero di pazienti senza malattia o con una manifestazione minima di psoriasi alla sedicesima settimana di trattamento: sarebbe questo il plus del nuovo farmaco contro la psoriasi di Johnson & Johnson (in Italia Janssen), guselkumab, rispetto a Humira di

(Reuters Health) – Via libera da parte della FDA americana all’utilizzo del farmaco Stelara, di Johnson & Johnson (in Italia Janssen), per il trattamento degli adulti con malattia di Crohn. Il farmaco era già  stato approvato, negli USA, per il

I dirigenti di Johnson & Johnson, nel mese di aprile, insistevano sul fatto che non ci sarebbe stato il lancio americano per un biosimilare di Remicade (infliximab) nel 2016. Ma, in occasione della call per il Q2 , l’azienda ha

(Reuters Health) – Buone notizie per Johnson & Johnson. L’azienda americana ha raggiunto le previsioni di vendite e guadagni per il 2016 e il Q2 ha battuto le stime, soprattutto grazie ai farmaci da prescrizione.Le azioni dei diversi prodotti sanitari