Johnson & johnson

(Reuters Health)- La FDA ha chiesto a Johnson & Johnson di aggiungere un avviso sul rischio di amputazioni di piede e gambe correlato all’assunzione del suo antidiabetico Invokana (canaglifozin). Lo ha dichiarato ieri l’ente regolatorio americano, che ha specificato che

(Fondazione Thomson Reuters) – Imparare dalla vittoria sull’Ebola in Africa Occidentale per contenere le probabili, future recrudescenze di questo virus. Con questo obiettivo, nei giorni scorsi, si sono riuniti a Conakry (Guinea) presidenti e ministri di Guinea, Liberia e Sierra

(Reuters Health) – Nessuna responsabilità per Bayer e Johnson & Johnson nei casi di emorragie verificatisi tra i pazienti che hanno assunto Xarelto, l’anticoagulante per via orale sviluppato dalle due aziende farmaceutiche. A stabilirlo è stato il verdetto di una

(Reuters Health) – “Qualsiasi ulteriore stretta sui prezzi dei dispositivi medici potrebbe mettere a rischio gli investimenti futuri e frenare l’ingresso di nuovi prodotti sul mercato”. È la presa di posizione contro il governo indiano di alcune aziende produttrici di

(Reuters Health) – Vendite deludenti per i prodotti farmaceutici e di consumo di Johnson & Johnson. Come dichiarato dalla stessa azienda farmaceutica nei giorni scorsi, gli incassi si sono fermati a 17,77 miliardi di dollari nel primo trimestre di quest’anno,

Johnson & Johnson ha rinviato la decisione sull’opportunità di abbandonare o meno lo sviluppo del farmaco imetelstat di Geron. Continueranno gli studi riguardanti questo inibitore della telomerasi impiegato contro la mielofibrosi, ma Geron non ha ricevuto rassicurazioni a lungo termine

Il nemico invisibile è il titolo del documentario che la CNN Film ha trasmesso lo scorso venerdì in occasione del World Health Day. Sponsor del reportage: Johnson & Johnson. Obiettivo del film non solo quello di stimolare il mondo e

Sembra arrestarsi la corsa di Darzalex (Daratumumab) di Johnson & Johnson verso nuove indicazioni terapeutiche. E il blocco arriva proprio dalla biotech danese Genmab che, con J&J, aveva dato il via ad una partnership per la messa a punto dell’innovativo

Le buone notizie per Xarelto arrivano da uno studio head to head con acido acetilsalicilico : il farmaco di J&J e Bayer ha ridotto significativamente l’incidenza di  tromboembolismo venoso (TBE) in pazienti già a rischio. Dai dati emersi, pazienti che hanno

(Reuters Health) – Il vaccino a due dosi contro Ebola – messo a punto da Johnson & Johnson insieme al partner danese Bavarian Nordic –  ha indotto  una risposta a lungo termine, con anticorpi specifici rintracciabili a un anno dalla

(Reuters Health) – Johnson & Johnson ha dichiarato che, a partire dal 2012, l’incremento medio dei prezzi dei farmaci nel proprio listino è stato mantenuto al di sotto del 10% annuo, un aumento che, secondo l’azienda, è alla soglia del “trascurabile” una volta

Ethicon (Johnson & Johnson) ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Torax Medical, che commercializza dispositivi per il trattamento di patologie gastrointestinali a seguito di problemi allo sfintere. Il corrispettivo dell’operazione commerciale non è stato rivelato. Nell’accordo, J&J acquisirà un

(Reuters Health) – L’azienda USA produttrice di dispositivi medici Integra LifeSciences Holdings Corp si è dichiarata interessata all’acquisto di Codman (Johnson & Johnson) e ha offerto 1,05 miliardi di dollari cash. L’accordo sembra vicino alla conclusione. Probabilmente  – fa sapere un

Una pillola unica contenente due farmaci e un regime a tre che include un inibitore delle integrasi non ancora approvato. Sono queste le principali novità che emergono dalla Conferenza sui Retrovirus e sulle infezioni opportunistiche (CROI), in corso a Seattle.

Johnson & Johnson ha dato in licenza all’azienda biotech americana Akebia Therapeutics i suoi farmaci in via di sviluppo che agiscono sul fattore indotto dall’ipossia (hypoxia-inducible factor – HIF), tra cui AKB-5169 (ex JNJ5169) in studio per il trattamento delle malattia

Sostenere lo sviluppo di farmaci da parte di Caelus Health e unire le esperienze di ricerca di due organizzazioni israeliane, DayTwo a il Weizmann Institute of Science. Sono queste le ultime mosse di Johnson & Johnson per rafforzare il suo