L’approccio allogenico, con la possibilità di avere sempre disponibili cellule T da donatore già ingegnerizzate, sarà il futuro delle terapie CAR-T. A esserne convito è André Choulika, CEO di Cellectis, che ha affrontato l’argomento nell’ambito della J. P. Morgan Healthcare