Roche: combo Tecentriq chemioterapici migliora sopravvivenza nel carcinoma polmonare

20 marzo, 2018 nessun commento


Reuters Health) – Terza affermazione per Tecentriq (atezolizumab) in combo con altri farmaci antitumorali. Il trial, di cui oggi sono stati comunicati i dati preliminari, era incentrato sul trattamento di prima linea di pazienti con carcinoma polmonare  a cellule squamose non a piccole cellule avanzato. Lo studio – IMpower131, di fase III – ha valutato Tecentriq in combinazione con carboplatino e Abraxane (paclitaxel legato all’albumina, nab-paclitaxel) sul parametro della sopravvivenza libera da progressione della malattia (PFS), rispetto alla sola chemioterapia. Dal trial è emerso che la combo Tecentriq/chemioterapici ha fatto registrare un incremento statisticamente significativo della sopravvivenza libera da malattia.I dati completi saranno presentati in occasione del prossimo congresso internazionale di oncologia. Il trial continuerà, poiché Roche attende i dati  relativi alla sopravvivenza globale, che spera confermino quanto fin ora osservato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*