Novo Nordisk, cambio al vertice dopo 16 anni: il nuovo CEO è Lars Fruergaard Jorgensen

6 settembre, 2016 nessun commento


È stato considerato il miglior CEO del mondo lo scorso anno dalla Harvard Business Review, ma dopo 16 anni, prima della scadenza naturale del contratto, lascerà Novo Nordisk. Si tratta di Lars Sorenen Rebien, che andrà via dall’azienda danese entro quest’anno. La scelta sembra coincidere con la pressione sui prezzi intensificata dai payers degli Stati Uniti e la concorrenza, sempre più forte, delle case farmaceutiche rivali. Al posto di Sorensen arriverà, a partire dal prossimo anno, Lars Fruergaard Jorgensen, attualmente EVP e responsabile dello sviluppo aziendale della società. Jorgensen ha un grande lavoro da fare, e lo sa. “Arrivare dopo Soresen, che durante questi 16 anni come CEO di Novo Nordisk ha ottenuto grandi  successi a livello mondiale, è un compito arduo”, ha detto il CEO entrante.

Si rafforza la concorrenza
Nel frattempo, Sorensen avrà molto lavoro da fare. Victoza (principio attivo: liraglutide), farmaco contro il diabete che per lungo tempo ha dominato il mercato, potrebbe ancora registrare crescite nelle vendite, ma deve vedersela con Trulicity (principio attivo: dulaglutide) di Eli Lilly che sta prendendo sempre più piede sul mercato. Sebbene Victoza abbia raccolto dati clinici molti interessanti per quanto  riguarda il rischio di infarto e di morte cardiovascolare, trova in Jardiance –  di Eli lilly e Boehringer Ingelheim – un grande competitor, con risultati clinici simili.  Anche la nuova insulina basale di Novo Nordisk, Tresiba, dovrà fare i conti con i biosimilari in arrivo, come Basaglar di Eli Lilly  e Boehringer, che arriverà a dicembre sul mercato.

Per tutte queste ragioni Novo Nordisk ha rivisto, proprio un mese fa,  le sue previsioni di crescita. Da un aumento di  profitto stimato del 9%, l’azienda è scesa a percentuali di previsione che oscillano dal 5 all’8%, con una crescita delle vendite compresa tra il 5 al 7%.”Jorgensen – ha affermato Göran Ando, presidente della società – si troverà a dirigere Novo Nordisk in un momento di straordinario cambiamento per i sistemi sanitari di tutto il mondo”. Tra i compiti del nuovo CEO ci sarà la vigilanza sugli ultimi stadi di sviluppo di semaglutide, successore di Victoza con azione prolungata. La sua formula iniettabile è sulla buona strada per arrivare all dall’approvazione dell”FDA entro la fine di quest’anno.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*