Influenza: 610 mln a biotech americana per vaccino in caso di epidemia

14 settembre, 2016 nessun commento


Protein Sciences, azienda biotech con sede nel Connecticut specializzata nella produzione di vaccini, ha annunciato di aver firmato un accordo da 610 milioni di dollari con l’Ente americano sullo Sviluppo e sulla Ricerca Biomedica per la fornitura di ‘materie prime’ per una rapida produzione di vaccini in caso di epidemia di influenza.

Secondo l’Hartford Courant, il giornale che ha dato la notizia, l’accordo, che durerà fino al 2021, prevede una prima tranche da due milioni di dollari, che potrebbe aumentare se Protein Scieces dovesse trovarsi nella condizione di dover fornire vaccini in corso di pandemia. Secondo la testata americana, però, sarà difficile che si raggiungerà il valore pieno del contratto. In ogni caso, “questo affare porta stabilità, mentre stiamo costruendo il business dell’influenza”, ha dichiarato all’Hartford Courant Manon Cox, AD di Protein Sciences. Di sicuro, la tecnologia utilizzata dall’azienda biotech americana consente di velocizzare la produzione dei vaccini rispetto a quella tradizionale, anche se finora il vaccino di punta, Flublok, non ha dato i risultati di vendita sperati.

Dopo aver venduto 250 mila dosi lo scorso anno, Protein Sciences sperava di portare questo numero a 900 mila, ma ad oggi ha avuto solo un ordine di 2.500 dosi dagli Stati e di 300 mila dai Centers for Diesease Control americani. Il problema, forse, è che l’azienda compete con case farmaceutiche molto più grandi, come Sanofi, GlaxoSmithKline e AstraZeneca, così come la giovane Sequirus. Oltre al vaccino sull’influenza, Protein Sciences sta lavorando alle fasi pre-cliniche dello sviluppo del vaccino contro Zika virus e contro il virus responsabile della SARS. Ad aprile, l’azienda biotech si è unita a un partner argentino e ad altre organizzazioni e aziende per testare vari metodi per contrastare il virus Zika.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*