GSK: la domanda per Shingrix supera l’offerta

26 giugno, 2018 nessun commento


(Reuters Health) – GlaxoSmithKline sta affrontando una domanda “senza precedenti” per il suo nuovo vaccino Shingrix. Ad oggi oltre 1,5 milioni di americani hanno ricevuto Shingrix dalla fine dello scorso anno, ma molti altri ono ancora in attesa del proprio turno. Questo aspetta preoccupa i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) per eventuali carenze del prodotto, che hanno raccomandato negli aulti over 50. GSK ha dichiarato di aver aumentato significativamente la produzione e le consegne “L’arrivo di Shingrix ha provocato una richiesta senza precedenti da parte di pazienti e operatori sanitari”, ha detto un portavoce dell’azienda britannica.
Secondo Thomson Reuters le vendite annuali di Shingrix arriveranno a 1,5 miliardi di sterline. La partenza del vaccino è stata fulminante, con un fatturato di 110 milioni di sterline conseguito nel suo primo trimestre di vendita. Le vendite del 2018 si attestano attualmente intorno a 400 milioni di sterline. Shingrix è un nuovo prodotto chiave per il CEO, Emma Walmsley, che sta lavorando alacremente anche su altri vaccini premium come Bexsero e Menveo contro la meningite.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana per Daily Health Industry)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*