Emicrania: 50% di episodi in meno con AMG (Novartis)

19 settembre, 2016 nessun commento


(Reuters Health) – Ridotti della metà i giorni di emicrania nel 40% dei pazienti trattati con il farmaco sperimentale di Novartis e Amgen. Sono questi i dati che emergono dallo studio di fase II sul composto AMG 334 (erenumab). Il trial ha coinvolto 667 persone: il 40% di quelli trattati con 70 mg e il 41% di quelli che avevano assunto 140 mg di erenumab, hanno fatto osservare una riduzione degli eventi di mal di testa pari al 50%, rispetto al 24% dei pazienti del gruppo placebo.

“Questi dati importanti supportano ulteriormente l’efficacia di AMG 334 in pazienti che attualmente hanno opzioni terapeutiche limitate”, ha detto Vasant Narasimhan, responsabile globale dello sviluppo dei farmaci di Novartis.”Questi dati fanno parte di un’analisi preliminare dello studio” ha fatto inoltre sapere un portavoce di Novartis. “Stiamo continuando ad analizzare i risultati dell’intero programma per capire meglio l’effetto della molecola”. Novartis sta anche studiando AMG 334 in persone che soffrono di emicrania episodica.In base all’accordo di collaborazione con Novartis, Amgen detiene i diritti di vendita per gli Stati Uniti, Canada e Giappone, mentre Novartis gestirà il mercato in Europa e nel resto del mondo, in caso di approvazione da parte degli enti preposti.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*