Diabete, sempre più evidenze per SGTL2. Esultano AZ, Boehringer Ingheleim, Lilly e J&J

12 marzo, 2018 nessun commento


I farmaci contro il diabete SGLT2 continuano a stupire riguardo ai benefici sul cuore. Nel corso della 67esima Annual Scientific Session dell’American College of Cardiology, sono stati llustrati i real data di oltre 400.000 pazienti affetti da diabete di tipo 2; dati che mostrano un rischio di ictus inferiore del 32% associato all’assunzione di prodotti SGLT-2, come Farxiga di AstraZeneca, Invokana di Johnson & Johnson e Jardiance di Boehringer Ingelheim ed Eli Lilly. E non è tutto. Rispetto ad altre terapie contro il diabete di tipo 2, i farmaci SGLT2 sono anche associati a un rischio di infarto miocardico inferiore del 19%. Al meeting dell’ACC dell’anno scorso, AstraZeneca aveva presentato real data che dimostravano come gli SGLT2 fossero in grado di ridurre il rischio di ospedalizzazione per scompenso cardiaco e anche il numero di decessi per qualsiasi causa. La nuova analisi ha confermato che entrambi i benefici sono stati mantenuti durante il più lungo periodo di follow-up. Il flusso di risultati positivi da dati reali è positivo per tutti i produttori di farmaci SGLT2, ma soprattutto per AstraZeneca, che ha già dimostrato negli studi clinici l’efficacia dei suoi farmaci nel migliorare le performance del sistema cardiovascolare.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*