Il miglior influencer nel pharma? Il paziente

Gli influencer nel marketing farmaceutico dovrebbero essere cercati all’interno della associazioni di pazienti. È quanto emerge da un sondaggio condotto da WeGo Health, un network USA che coagula oltre 100 mila Patient Leader. L’indagine, condotta online, ha rilevato che solo il 14% degli utenti di WeGo si è fidato principalmente o totalmente di influencer in ambito lifestyle, mentre il 51%…

Leggi

MSD: a EMA e FDA domanda di registrazione per vaccino coniugato pneumococcico 15 valente

MSD ha presentato domanda di registrazione alla FDA e all’EMA per V114, vaccino coniugato pneumococcico 15 valente sperimentale, per l’indicazione negli adulti di età pari o superiore a 18 anni. “Da oltre 100 anni, gli scienziati MSD hanno sviluppato vaccini che aiutano ad affrontare alcune delle più grandi sfide di salute pubblica e questa eredità si riflette oggi nel nostro…

Leggi

Covid: Scaccabarozzi, con coalizione europea vaccino per tutti

In Europa il vaccino anti-Covid, una volta approvato, sarà disponibile in quantità sufficiente per tutti grazie al meccanismo di coalizione e negoziazione, avviato dall’Italia. A sottolinearlo è il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, in occasione dell’incontro online ‘La sanità futura tra innovazione e ricerca’, organizzato da Rcs Academy. “I vaccini li potremo avere e grazie allo sforzo fatto dal ministro…

Leggi

Galli, ricerca ostacolata da comitati etici periferici

Nella ricerca fatta sul Covid, i comitati etici a livello periferico hanno spesso “costituito un ostacolo rilevante alla possibilità di fare interventi tempestivi”. Lo ha detto Massimo Galli, professore di Malattie Infettive dell’Università degli Studi di Milano, all’incontro online ‘La sanità futura tra innovazione e ricerca’, organizzato da Rcs Academy. È un “annoso problema quello dei comitati etici – ha…

Leggi

Doxa Pharma e Janssen Italia: gli italiani chiedono una sanità più vicina

Una sanità più vicina (anche fisicamente) ai cittadini, più digitale e maggiormente uniforme sul territorio nazionale. Sono questi i bisogni principali emersi da un’indagine realizzata da Doxa Pharma con Janssen Italia, l’azienda farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson. Il Servizio sanitario universalistico, comunque, resta un punto fermo: è apprezzato dall’86% degli italiani, che tuttavia richiedono un intervento immediato nella prenotazione…

Leggi

Scompenso cardiaco. Le parole d’ordine sono interdisciplinarietà, assistenza territoriale e nuove tecnologie

Colpisce quindici milioni di pazienti in Europa e il 2-3 per cento della popolazione in Italia, dove è la terza causa di ricovero ospedaliero con una spesa stimata per il SSN di oltre 650 milioni di euro all’anno. È lo scompenso cardiaco, una delle patologie croniche a maggiore a maggiore incidenza a cui Sics, con le sue testate Quotidiano Sanità…

Leggi