COVID-19: negli USA le vaccinazioni potrebbero iniziare l’11 dicembre

(Reuters) – I primi americani potrebbero ricevere il vaccino contro il COVID-19 già il prossimo 11 dicembre. A dichiararlo alla NBC è stato domenica scorsa Moncef Slaoui, un membro del programma vaccinale del governo USA Operation Warp Speed. “Entro 24 ore dall’ok, il vaccino sarà disponibile nei diversi Stati che ne hanno fatto richiesta”, ha dichiarato il funzionario. I consulenti…

Leggi

Il futuro attraverso la sanità digitale

Un settore in crescita, che nei prossimi anni permetterà cure più personalizzate per i pazienti e una migliore organizzazione dei processi. Intelligenza artificiale e innovazione tecnologica sono destinate ad avere un ruolo di primo piano anche in Italia. Si è parlato delle opportunità e delle questioni da implementare al primo Epocal Summit, che si è tenuto in forma digitale nel…

Leggi

Bancel (CEO Moderna): prezzo del vaccino sarà tra 10 e 50 dollari per dose

(Reuters) – Il costo del vaccino di Moderna, qualora approvato, dovrebbe aggirarsi tra i 25 e i 37 dollari per dose, a seconda del quantitativo ordinato. Lo ha dichiarato il CEO dell’azienda americana, Stephane Bancel, in un’intervista al settimanale tedesco Welt am Sonntag. “Il nostro vaccino avrà circa lo stesso prezzo di un vaccino antiinfluenzale, una cifra compresa tra i…

Leggi

Regeneron: da FDA autorizzazione a uso in emergenza del cocktail di anticorpi

(Reuters) – La Food and Drug Administration ha rilasciato sabato 20 novembre l’autorizzazione all’uso in emergenza della terapia anticorpale contro il COVID-19 di Regeneron. La FDA ha affermato che i due anticorpi monoclonali di cui si compone la terapia, casirivimab e imdevimab, dovrebbero essere somministrati insieme per il trattamento delle forme da lievi a moderate di COVID-19 negli adulti e…

Leggi

COVID, Gilead risponde a OMS: da remdesivir benefici tangibili a pazienti

“Remdesivir è una delle poche opzioni terapeutiche disponibili, anche in Italia, in grado di offrire ai pazienti ospedalizzati con COVID-19 benefici tangibili, tra cui tempi più rapidi di recupero dalla malattia che permettono di liberare posti letto e decongestionare le strutture ospedaliere”. Lo scrive Gilead in una nota in risposta alla bocciatura da parte dell’OMS circa l’utilizzo nei pazienti ricoverati.…

Leggi

Scaccabarozzi (Farmindustria): ora rivedere tetti spesa farmaceutica

“È necessario un cambiamento per mettere a disposizione in modo più appropriato i fondi e che tenga conto di come, nella farmaceutica, sia in atto un forte spostamento della spesa dal territorio all’ospedale”. Per questo “in occasione della nuova Legge di Bilancio abbiamo chiesto un nuovo corso, una distribuzione più efficiente delle risorse”. Sono le parole del presidente di Farmindustria,…

Leggi

Novartis: AIFA approva il programma di accesso anticipato per Zolgensma (SMA)

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha inserito Zolgensma (onasemnogene abeparvovec) – la prima terapia genica per l’atrofia muscolare spinale, di Novartis Gene Therapies – nell’elenco dei medicinali erogabili a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale, ai sensi della legge del 23 dicembre 1996, n. 648, per il trattamento entro i primi sei mesi di vita di pazienti con diagnosi genetica (mutazione…

Leggi