Antibiotico-resistenza: da Governo USA incentivi a Roche e Medicines Company

23 settembre, 2016 nessun commento


La Biomedical Advanced Research and Development Authority (BARDA), divisione del Dipartimento della Salute del Governo americano, ha siglato due accordi, con Medicines Company e con Roche, per finanziare lo sviluppo di nuovi antibiotici e cercare di superare così il problema dell’antibiotico-resistenza. In particolare, BARDA darà all’azienda americana 132 milioni di dollari, di cui 32 milioni subito e gli altri 100 milioni nell’arco di cinque anni, se ci saranno le condizione per proseguire la partnership. “Il nuovo accordo ci consentirà di avviare le ricerche per una nuova classe di antibiotici contro le infezioni farmaco-resistenti”, ha dichiarato il responsabile della ricerca di Medicine Co, Michael Dudley. Mercoledì 21 settembre BARDA aveva annunciato la partnership con Roche, del valore di 151,6 milioni di dollari, spalmati in cinque anni, con le stesse finalità.

Lo sviluppo di nuovi farmaci in questo campo ha avuto una battuta d’arresto, poiché che il settore non è molto redditizio. “Semplicemente, non c’è il ritorno negli investimenti per le aziende che vogliono sviluppare nuovi antibiotici. I nostri finanziamenti vogliono aiutare le aziende che ci stanno provando”, ha detto il vice direttore del BARDA, Joe Larsen. “Il BARDA sta solo cercando di abbassare il costo di ricerca e sviluppo”, ha sottolineato Larsen, precisando che l’agenzia americana preferisce stringere accordi con le aziende che hanno un portfolio di antibiotici in sviluppo, il che può garantire maggiori probabilità di successo.

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*